lunedì 5 febbraio 2018

Castagnole alla ricotta

Carnevale sta arrivando, puntuale come ogni anno, con la sua scia di eccessi e sregolatezze.
 "Semel in anno licet insanire"...o no?
 E iniziamo dai dolci rigorosamente fritti.
Queste sono le castagnole che ho preparato lo scorso anno, non le avevo pubblicate per mancanza di tempo ma appena si è ripresentata l'occasione eccole  immortalate sul mio diario di ricette.
Sono di facile esecuzione e  dal risultato garantito: morbide e aromatizzate al rum ma con una piacevolissima nota agrumata.









Ingredienti:
  • 300 g di ricotta di pecora
  • 375 g di farina 0 
  • 90 g di zucchero a velo
  • 2 uova
  • 40 ml di rum
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • buccia grattugiata di un'arancia biologica
  • un pizzico di sale
olio di semi di arachidi per friggere e zucchero a velo per spolverizzare

Procedimento:
Lavorate a crema la ricotta con lo zucchero e aggiungete il rum, le uova, la scorza e il sale. Amalgamate bene e aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate fino a ottenere un composto sodo.
Mettetelo dentro la sac à poche e ricavate dei cilindretti di circa 3 cm da friggere il olio caldo.
Una volta ottenute delle palline perfettamente dorate, fate sgocciolare su carta assorbente e, dopo essersi raffreddate, spolverizzate con zucchero a velo.



Cucinando a suon di...


3 commenti:

  1. Uhhhh Cate che meraviglia! Super golose 😍

    RispondiElimina
  2. O ma che golosità!!!! magari averle davanti davvero :)
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Buonissime, anche io le provai e pubblicai la ricetta, in effetti con la ricotta vengono morbidissime, brava!

    RispondiElimina