venerdì 28 febbraio 2014

Quattro chiacchiere con Giovanna e buon carnevale!!!

In realtà queste sono le chiacchiere della mia amica Giovanna; io le ho mangiate (che non è poco), ho allestito il set, le ho fotografate e ve le ho presentate.
Ve le consiglio perchè sono buonissime, la frittuta risulta asciutta e restano friabilissime anche il giorno dopo.
La ricetta originale è tratta dal libro "365 ricette di Lisa Biondi" e la trascrivo fedelmente.




Carta sullo sfondo Star Pennsylvania



Ingredienti per 4 persone:

  • 400 g di farina 00
  • 150 g di zucchero a velo
  • 30 g di burro
  • 5 uova
  • 1 bicchiere scarso di vino bianco secco
  • 1 limone
  • 1 bicchiere di rum
  • 1 bustina di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • abbondante olio per friggere
Preparazione:
Sul tavolo versate la farina a fontana, unitevi 80 g di zucchero a velo, la scorza grattugiata del limone, la vaniglia, il sale, 5 tuorli, il burro ammorbidito, il rum e 3 albumi montati a neve ben ferma.
Aggiungetevi infine il vino, tanto quanto basta per ottenere un impasto consistente. lavorate la pasta con il palmo delle mani, amalgamando bene tutti gli ingredienti. Con il matterello stendete una sfoglia di 0,5 cm di spessore.
Tagliate la sfoglia con la rotellina tagliapasta dentellati in tanti rettangoli di media grandezza e annodateli.
In una padella larga fate scaldare l'olio; quando sarà fumante, gettatevi tre o quattro chiacchiere alla volta, facendole dorare da entrambe le parti.
Sgocciolatele su un foglio di carta assorbente da cucina perchè perdano l'eccesso di olio. Disponetele su un piatto da portata e spolverizzatele con lo zucchero a velo rimasto.

In cucina con me:


1 commento:

  1. vi siete divise il lavoro,ma il risultato finale e'delizioso!!

    RispondiElimina