lunedì 17 settembre 2012

Nuove brioches...quasi perfette

Da tutta l'estate  preparo le brioches per la colazione della mia famiglia e, a ogni tentativo, ho fatto qualche modifica al fine di  poter esclamare con entusiasmo: "Eccola! E' lei la brioches perfetta".
Questa volta ci sono andata davvero vicina perchè la morbidezza è quella che desideravo ottenere, ma il burro è un pò eccessivo (io ne toglierei 110 g su 1 kg) perchè ho avuto l'impressione che, al tocco,  le mani si ungessero un pò.
La ricetta l'ho presa qui  ma ho raddoppiato la dose e fatto qualche lieve modifica per cui vi riporto le quantità che ho utilizzato io; sul sito si consiglia di usare la planetaria ma io le ho impastate manualmente e il risultato è stato più che accettabile.





Ingredienti (per ottenere circa 23 brioches):

  • 1 kg di farina manitoba Rosignoli Molini
  • 25 g di lievito di birra
  • 220 g di zucchero semolato
  • 160 g di latte intero freddo
  • 360 g di uova intere (circa 7)
  • 360 g di burro ammorbidito
  • 15 g di miele
  • 2 bustine di vanillina pura
  • 16 g di sale
  • 1 tuorlo e latte per spennellare.
Preparazione:
Sistemate nella planetaria la farina setacciata, il lievito spezzettato e lo zucchero.
Mettete la planetaria a velocità minima e aggiungete tutto il latte.
Unite le uova, poco per volta, portando la planetaria a velocità media, in modo che vengano assorbite dalla farina. A questo punto aggiungete il burro morbido poco per volta.
Nel frattempo miscelare il miele e la vanillina e tenete da parte.
Appena l'impasto avrà assorbito tutto il burro, unite la miscela di vanillina e miele e, quando sarà assorbita, aggiungete poco per volta il sale.
Fate lavorare qualche minuto, fermate la planetaria, prendete l'impasto e versatelo sul piano infarinato, formate una palla e mettete in frigo per un'ora (io ho fatto lievitare tutta la notte e se anche voi fate così, uscite l'impasto e fatelo riposare un'ora fuori dal frigo prima di fare le palline).
Fate della palline da 60 g (io da 75 g) e mettetele direttamente sulla teglia foderata di carta; fate delle palline più piccole (io da 15 g) e mettetele sulle palle grandi.
Mettete a lievitare per 2 ore o fino al raddoppio.  Spennellare la superficie con il latte e il tuorlo e infornare a 200° C per 10-15 minuti.
Non appena le brioches saranno appena colorite, spegnete e lasciate in forno per completare la doratura.




In cucina con me:


2 commenti:

  1. quasi?ma che stai a dire,sono più che perfette,ti do 110 e lode :)

    RispondiElimina
  2. a me mai venute cosi ma nemmno l'ombra, complimenti

    RispondiElimina