giovedì 15 maggio 2014

Pastiera napoletana

Questa pastiera l'ho preparata per il pranzo della domenica delle Palme.
Non sono napoletana e non me ne vogliano i napoletani se la ricetta non è l'originale. La prima volta che l'ho fatta l'ho presa dal ricettario della Rebecchi e il risultato mi ha soddisfatta parecchio tant' è che mi sono cimentata diverse volte, e per diversi anni, in questa preparazione. Tuttavia questa è la prima volta che la preparo  da quando ho il blog e non voglio rimandare la sua pubblicazione al prossimo anno.







Ingredienti per uno stampo da 30 cm di diametro (io consiglio di usare lo stampo da pastiera con i bordi alti perchè io non lo avevo e mi sono avanzati sia il ripieno che la frolla ma ho fatto quattro mini pastiere)
Per la frolla:

  • 500 g di farina 00
  • 150 g di zucchero semolato
  • 250 g di burro o strutto
  • 1 uovo intero e 2 tuorli
  • scorza d'arancia
Per il ripieno:
  • 580 g di grano cotto
  • 500 ml di latte
  • 500 g di ricotta romana
  • 6 tuorli
  • 350 g di zucchero
  • 70 g di macedonia candita
  • 2 bustine di vanillina
  • aroma fiori d'arancio
  • cannella in polvere
  • scorza di limone grattugiata
Preparazione:
Preparate la frolla amalgamando tutti gli ingredienti e lavorando velocemente. Formate un panetto e mettetelo a riposare in frigo per almeno un'ora avvolto nella  pellicola.
Per il ripieno: Versate il grano cotto con 250 ml di latte, un cucchiaio di zucchero preso dal totale, un pizzico di sale, l'aroma fiori d'arancio, la scorza di limone e la cannella in polvere. Amalgamate e fate bollire a fuoco lento per circa 10'.
In una terrina stemperate 500 g di ricotta romana con altri 250 ml di latte. A parte sbattete 6 tuorli con lo zucchero, unite la ricotta, la macedonia, la vanillina e il grano bollito intiepidito. Amalgamate tutto.
Prendete il panetto di frolla, stendetelo e foderate una tortiera da 32 cm di diametro imburrata e infarinata versate sul guscio di frolla la farcia e coprite con strisce di frolla.
Infornate a 180° per circa un'ora. Spegnete e lasciate riposare in forno per un'altra mezz'ora.
Fate raffreddare, cospargete di zucchero a velo prima di servire.

5 commenti:

  1. Che buona Caterina io trovo ti sia venuta perfetta. Bravissima <3

    RispondiElimina
  2. la signora pastiera mmmmm non si rifiuta mai una bella fetta..
    lia

    RispondiElimina
  3. Bellissima,proprio ben fatta e di sicuro strabuona,io non ho mai provato a replicarla ma prima o poi ci provo!
    Z&C

    RispondiElimina
  4. Cara Caterina oggi voglio essere buona, a te lascio la fetta tagliata io prendo il resto,ahahhaha :-)

    RispondiElimina
  5. che bella, pensa che io non l'ho mai preparata, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina