mercoledì 20 giugno 2012

Pizza con pesto di basilico e mandorle e burrata

La pizza non manca mai sulla nostra tavola ma avevo finito il lievito di birra e la pasta madre era in freezer per cui ho sperimentato il Mastro Fornaio della Paneangeli e devo dire che il risultato è stato soddisfacente...
Ovviamente mio marito ha voluto la solita pizza, io ho osato con pesto di basilico e mandorle (prodotto da un'azienda siciliana) e burrata...
Questa pizza l'ho preparata domenica sera per cena ma la posto oggi perchè da quando mio nonno sta male continuo a pubblicare ricette tutti i giorni ma i post li scrivo in anticipo, tempo permettendo, così la mattina  rileggo, aggiungo qualcosa e pubblico...purtroppo ancora non sono molto presente come speravo ma la situazione del nonno era più grave di quello che si pensava...ma ha superato brillantemente l'intervento e ora è in terapia intensiva, mio padre ha detto che dovrebbero svegliarlo in giornata.
Ma ritorniamo alla pizza ed ecco mio marito che funge da piedistallo (si è quasi ustionato per scattare questa foto)...




Ingredienti per 2 pizze:
  • 500 g di farina per pizza Rosignoli Molini
  • 1 bustina di lievito Mastro Fornaio Paneangeli
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 7,5 g di sale 
  • 300-350 ml d'acqua (ma dipende molto dalle condizioni climatiche e dal tasso d'umidità per cui regolatevi in base alla consistenza dell'impasto)
per il condimento:
  • pesto di basilico e mandorle
  • una burrata
Per il procedimento dell'impasto cliccate qui
Condite la base con il pesto, sfilacciate la burrata con le mani e disponetela sul pesto.
Infornate a 220° per 10-15 minuti (proprio sulla base del forno).
Sfornate, decorate con basilico e mandorle e servite.




In cucina con me:


13 commenti:

  1. Che buona questa pizza, io uso spessissimo questo lievito ed ho sempre risultati ottimi, infatti ne tengo grandi scorte in dispensa.
    Mi dispiace per tuo nonno, spero che riprenda al più presto! Un bacio!

    RispondiElimina
  2. Che bella !!! per questa pizza golosissima potrei anche svenire!!!! eh si perchè io adoro fare i dolci ma adoro molto di più mangiare i salati!!! deve essere speciale brava!!!

    RispondiElimina
  3. Fantastica questa pizza!!! Ha alcuni degli ingredienti che più amo!! Brava!

    RispondiElimina
  4. "Cucinare è come amare...o ci si abbandona completamante o si rinuncia" Harriet Van Horne ............ eh si sono prorpio della categoria che "si abbandona"....sia in amore che in cucina ... bella questa citazione!!

    RispondiElimina
  5. è veramente bella e invitante! speriamo che per tuo nonno si risolva tutto presto, intanto ti faccio l'inboccaallupissimo!
    ciao
    Valeria

    RispondiElimina
  6. fantastica! Sei bravissima come sempre! Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. Che delizia, mi sa che questo condimento è proprio da provare...
    Un grosso bacione per il nonno, speriamo la possa gustare presto anche lui...

    RispondiElimina
  8. Che accostamento appetitoso, pesto, burrata e mandorle! Per me che forzatamente rinuncio al pomodoro, è una splendida alternativa! Dai che per quanto riguarda tuo nonno, il peggio dovrebbe essere passato, tra un po' potrai tornare a spupazzartelo! Baci

    RispondiElimina
  9. Che golosa questa pizza....con burrata e mandorle!!!
    In bocca al lupo per il nonno.

    RispondiElimina
  10. ciao, io sono un'esperta di pizze ma come questa non l'ho mai fatta ma ci proverò perchè mi piace! mi sono unita al tuo blog e se vuoi ricambia grazie!
    http://ledeliziedivanna.blogspot.it/2012/06/mozzarella-in-carrozza.html

    RispondiElimina
  11. Scusami Caterina se ti vengo a trovare con ritardo, ottima pizza come sempre le tue ricette sono molto invitanti. Grazie per il commento che hai lasciato sul blog, sei una persona speciale, ti mando un abbraccio da estendere anche al nonnino!!!!

    RispondiElimina
  12. questa pizza è veramente sfiziosa, da provare assolutamente, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  13. ...passa quando puoi c'è un pensierino per te!!...senza impegno..

    RispondiElimina